9° Open Internazionale Capo d'Orso ACP (3-10 giugno 2017)  ​     

Axel ci riprova e Hanna vola

Italiano

A Porto Mannu abbiamo superato lo scoglio del doppio turno e già la nebbia comincia a diradarsi. In virtù della decelerazione operata dopo la fine del secondo e quarto turno, la testa della classifica è ormai appannaggio dei big. Tra questi spicca il campione italiano in carica, Axel Rombaldoni, che è salito a 4,5/5 grazie a una perentoria affermazione contro l'ex-Candidato al titolo mondiale Johann Hjartarson. Alle sue spalle troviamo un quartetto davvero originale: ai 'prevedibili' (forse) Sabino Brunello e Marco Codenotti, si aggiungono infatti la WGM olandese Bianca Muhren e la sorprendente e giovanissima norvegese Hanna B. Kyrkebo.
Hanna è entrata nel torneo al secondo turno a causa di un disguido aereo e da allora non ha perso un colpo, vincendo tutte e quattro le partite che ha giocato. Se pensate che si trovi dove si trova per caso, ricredetevi: al quinto turno ha fatto fuori niente meno che Giovanni Vallifuoco, che il giorno prima aveva giustiziato la campionessa olandese in carica Anne Haast. Brava Hanna!

(Nella foto: Il GM Fridrik Olafsson – ex-Presidente FIDE, primo Grande Maestro islandese ed ex-Candidato al titolo mondiale – osserva gli scontri delle due prime scacchiere: Axel Rombaldoni-Hjartarson e Codenotti-Brunello).